mail unicampaniaunicampania webcerca

    Paola CARFORA

    Insegnamento di RILIEVO E ANALISI DEI MONUMENTI ANTICHI - LINEAMENTI GENERALI

    Corso di laurea in CONSERVAZIONE DEI BENI CULTURALI

    SSD: L-ANT/09

    CFU: 6,00

    ORE PER UNITÀ DIDATTICA: 30,00

    Periodo di Erogazione: Secondo Semestre

    Italiano

    Lingua di insegnamento

    italiano

    Contenuti

    Saranno forniti i principi fondamentali della tecnica edilizia nell’antichità, con particolare
    riferimento all’evoluzione tecnica e architettonica. Il corso si articola in tematiche relative a principi
    di statica elementare, ai sistemi
    costruttivi nell’ambito dell’architettura romana (materiali utilizzati, attività in cava, cantieri e
    procedimenti costruttivi), alle tecniche edilizie (individuazione delle variabili legate ai
    condizionamenti imposti dalla morfologia dei siti e dalla disponibilità dei materiali da costruzione).
    Esemplificazioni di problematiche relative alla corretta lettura di strutture antiche sono previste in
    aula con proiezioni di immagini. Parte integrante del corso sarà la presentazione delle line generali della metodologia della
    documentazione grafica come strumento di lettura delle architetture antiche: metodologie
    del rilievo diretto attraverso lezioni teoriche in aula ed esercitazioni di rilievo diretto su un
    monumento da definire. Il modulo prevede lezioni in aula sulle tecniche edilizie che verteranno
    pertanto sugli aspetti strutturali degli edifici antichi, con particolare attenzione ad alcune
    testimonianze architettoniche maggiormente significative.

    Testi di riferimento

    C. F. GIULIANI, L'edilizia nell'antichità, Roma 2006, pp. 11-96; 161-236; 247-269.
    J.P. ADAM, L’arte di costruire presso i romani, Milano 1994, pp. 23-60, 84-90, 111-169.
    Aggiornamenti bibliografici e ulteriori letture sulle tecniche edilizie saranno indicate dal docente durante le lezioni
    Fonti Letterarie: brani scelti di Vitruvio e Leon Battista Alberti saranno consigliati durante il corso.

    Obiettivi formativi

    Il modulo vuole fornire le conoscenze necessarie per la lettura
    dell’architettura antica, e per la definizione della funzionalità delle strutture residuali, attraverso il
    rilievo diretto e l’analisi dei resti archeologici.
    In riferimento ai descrittori di Dublino saranno acquisiti:
    1) Buona conoscenza e capacità di comprensione dei principi fondamentali della tecnica
    edilizia antica.
    2) Buona conoscenza e capacità di comprensione applicate alle metodologie di studio di un
    monumento antico ed in particolare alle metodologie del rilievo diretto.
    3) Autonomia di giudizio nella individuazione delle variabili legate ai condizionamenti
    morfologici e disponibilità dei materiali da costruzione
    4) Abilità comunicative delle problematiche relative alla corretta lettura di strutture antiche
    adoperando terminologia specifica.
    5) Ampia capacità di apprendere le tematiche relative a principi di statica elementare e alle
    tecniche edilizie.

    Prerequisiti

    Conoscenza delle problematiche storico-topografiche del mondo antico

    Metodologie didattiche

    Lezioni frontali, esercitazioni/seminari, sopralluoghi, partecipazione a convegni e conferenze.

    Metodi di valutazione

    Modalità di esame: esame orale e valutazione del prodotto grafico (elaborato grafico: pianta con caratterizzazione archeologica di un edificio o parte di esso di interesse archeologico realizzata dallo studente; elaborato testuale di accompagnamento: analisi tecnica della struttura in esame alla luce del rilievo eseguito).
    Criteri di valutazione: La valutazione dell'esame avverrà sulla base della coerenza delle risposte,
    tenendo conto della completezza delle conoscenze specifiche del candidato, e sulla base della
    correttezza linguistica.

    Il voto finale sarà calcolato nel seguente modo:
    - Mancato superamento dell’esame: il candidato non raggiunge alcun obiettivo formativo;
    - Da 18 a 20: Livello appena sufficiente. Il candidato raggiunge solo i risultati previsti al punto “conoscenza e capacità di comprensione”;
    - Da 21 a 23: Livello pienamente sufficiente. Il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione” e “applicazione di conoscenza e capacità di comprensione”;
    - Da 24 a 26: Livello buono. Il candidato raggiunge i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”, “conoscenza e capacità di comprensione applicate” e “autonomia di giudizio”;
    - Da 27 a 29: Livello molto buono. Il candidato raggiunge i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”, “conoscenza e capacità di comprensione applicate”, “autonomia di giudizio” e “abilità comunicative”
    - 30: Livello elevato. Il candidato raggiunge pienamente i risultati di apprendimento previsti in tutti I punti
    - 30 e lode: Livello eccellente. Il candidato raggiunge in maniera eccellente i risultati di apprendimento previsti in tutti I punti.
    Commissione:
    Carfora Paola, Vitale Rosa, Giuseppina Renda

    Altre informazioni

    La realizzazione di un rilievo (pianta) tratto da una
    struttura antica è obbligatoria per sostenere l’esame. Ulteriori indicazioni bibliografiche, anche relative al monumento che
    sarà oggetto di rilievo e studio per il modulo, saranno comunicate durante il corso.
    Si consiglia vivamente la partecipazione alle lezioni. Gli studenti non frequentanti dovranno concordare con il docente un programma integrativo e un rilievo su un monumento diverso da quello affrontato durante il corso.

    Programma del corso

    Articolazione degli argomenti e peso in termini di CFU.

    Saranno forniti i principi fondamentali della tecnica edilizia nell’antichità, con particolare
    riferimento all’evoluzione tecnica e architettonica. Il corso si articola in tematiche relative a principi
    di statica elementare (equilibrio delle costruzioni, sistemi spingenti) (1 CFU), ai sistemi
    costruttivi nell’ambito dell’architettura romana (materiali utilizzati, attività in cava, cantieri e
    procedimenti costruttivi) (2 CFU), alle tecniche edilizie (individuazione delle variabili legate ai
    condizionamenti imposti dalla morfologia dei siti e dalla disponibilità dei materiali da costruzione) (2 CFU).
    Parte integrante del corso sarà la metodologia della documentazione grafica come principale strumento di lettura delle architetture antiche: metodologie del rilievo diretto attraverso lezioni teoriche in aula ed esercitazioni di rilievo diretto su un monumento da definire per la realizzazione di una pianta (1 CFU).
    Esemplificazioni di problematiche relative alla corretta lettura di strutture antiche sono previste in
    aula con proiezioni di immagini.

    English

    Teaching language

    italian

    Contents

    The fundamental principles of building technique in antiquity will be provided, with a focus on technical and architectural evolution. The course is divided into topics related to principles
    of elementary statics, to the systems
    construction in the context of Roman architecture (materials used, quarrying activities, construction sites and
    construction procedures), building techniques (identification of the variables linked to
    conditions imposed by the morphology of the sites and the availability of building materials).
    Examples of problems related to the correct reading of ancient structures are provided in
    classroom with image projections. The methodology of of the
    graphic documentation, as the main tool for reading ancient architecture, will be the main topic of the course: methodologies
    of the direct survey through theoretical lessons in the classroom and direct relief exercises on a
    monument to be defined. The module includes classroom lessons on the building techniques that will be used
    therefore on the structural aspects of ancient buildings, with particular attention to some
    more significant architectural testimonies.

    Textbook and course materials

    C. F. GIULIANI, L'edilizia nell'antichità, Roma 2006, pp. 11-96; 161-236; 247-269..
    J.P. ADAM, L’arte di costruire presso i romani, Milano 1994, pp. 23-60, 84-90, 111-169.
    During the lessons, the teacher will indicate bibliographic updates and further readings on construction techniques. Literary sources: selected passages by Vitruvius and Leon Battista Alberti will be recommended during the course.

    Course objectives

    The module wants to provide the knowledge needed for the reading
    of ancient architecture, and for the definition of the functionality of residual structures, through the
    direct survey and analysis of archaeological remains.
    In reference to the Dublin descriptors will be acquired:
    1) Good knowledge and understanding of the fundamental principles of the technique
    ancient building.
    2) Good knowledge and understanding skills applied to the study methodologies of a
    ancient monument and in particular to the methods of direct survey.
    3) Independent judgment in the identification of the variables related to
    morphological conditions and availability of building materials
    4) Communication skills related to the correct reading of ancient structures
    using specific terminology.
    5) Wide capacity to learn the issues related to principles of elementary statics and to
    building techniques.

    Prerequisites

    Knowledge of the historical-topographical problems of the ancient world

    Teaching methods

    Lectures, exercises / seminars, inspections, participation in conventions and conferences.

    Evaluation methods

    Type of exam: oral examination and evaluation of the graphic product (graphic design: plant with archaeological characterization of a building or part of it of archaeological interest made by the student; essay about the monument: technical analysis of the structure under examination in light of the survey performed)
    Evaluation criteria: The evaluation of the exam will be based on the consistency of the answers,
    considering the completeness of the candidate's specific knowledge, and the
    linguistic correctness.

    Assessment Criteria
    The level of overall student achievement and performance is assigned according to a numerical scale and considers the following criteria:
    Below 18/30 mark: Fail. The student has not successfully achieved any of the course objectives;
    - From 18 to 20: Fair achievement level. The student has only partially reached course objectives; the learning outcomes are narrowly aligned with the category of "knowledge and understanding";
    - From 21 to 23: Sufficient achievement level. The student has acceptably reached course objectives; the learning outcomes are aligned with the categories of "knowledge and understanding" and "application of knowledge and understanding";
    - 24 to 26: Good achievement level. The student has effectively reached course objectives; the learning outcomes are aligned with the categories of "knowledge and understanding", "application of knowledge and understanding" and "autonomy of judgement";
    - From 27 to 29: Very good achievement level. The student has successively reached course objectives; the learning outcomes are fully aligned with the categories of "knowledge and understanding", "application of knowledge and understanding", "autonomy of judgement" and "communication skills" ;
    - 30: Excellent achievement level. The student’s excellent performance has resulted in the full achievement of course objectives; the learning outcomes are aligned with all the categories;
    - 30 cum laude: Outstanding achievement level. The student excels in the discipline, thus fully reaching all course objectives and mastering expected learning outcomes within all categories.
    Commission:
    Carfora Paola, Renda Giuseppina, Vitale Rosa

    Other information

    The realization of a relief (plan) taken from a
    ancient structure is mandatory to take the exam. Further bibliographical indications, also concerning the monument which
    it will be object of relief and of study for the module, will be communicated during the course.
    Participation in the lessons is highly recommended. Non-attending students must agree with the teacher a supplementary program and a survey on a monument other than the one faced during the course.


    Course Syllabus

    Breakdown of topics and weight in terms of CFU.

    The fundamental principles of building technique in antiquity will be provided, with particular emphasis
    reference to technical and architectural evolution. The course is divided into topics related to principles
    of elementary statics (construction equilibrium, pushing systems) (1 CFU), to systems
    construction in the context of Roman architecture (materials used, quarrying activities, construction sites and
    construction procedures) (2 CFU), building techniques (identification of the variables linked to
    conditions imposed by the morphology of the sites and the availability of building materials) (2 CFU).
    An integral part of the course will be the graphic documentation methodology as the main tool for reading ancient architecture: direct survey methodologies through theoretical lectures in the classroom and direct relief exercises on a monument to be defined for the construction of a plant (1 CFU).
    Examples of problems related to the correct reading of ancient structures are provided in
    classroom with image projections.

    facebook logoinstagram buttonyoutube logotype