mail unicampaniaunicampania webcerca

    Monica LAMBERTI

    Insegnamento di OCCUPATIONAL MEDICINE

    Corso di laurea magistrale a ciclo unico in MEDICINA E CHIRURGIA

    SSD: MED/44

    CFU: 3,00

    ORE PER UNITÀ DIDATTICA: 30,00

    Periodo di Erogazione: Primo Semestre

    Italiano

    Lingua di insegnamento

    INGLESE

    Contenuti

    L’insegnamento di Medicina del Lavoro consiste nella delucidazione del rapporto tra rischi professionali e danni per la salute, in termini di analisi di agenti e fattori di rischio, individuazione del nesso causale tra esposizione professionale e tecnopatia, valutazione e gestione sia dei rischi occupazionali sia del paziente-lavoratore, aspetti normativi connessi: fornire un quadro completo degli strumenti necessari a tutelare salute e sicurezza dell’individuo nel luogo di lavoro.

    Testi di riferimento

    - CURRENT Diagnosis & Treatment. Occupational & Environmental Medicine. Joseph Ladau, Robert Harrison. McGraw Hill Education, Lange, USA. 5th Edition, 2014
    -Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81

    Obiettivi formativi

    Conoscenza dei nessi causali tra esposizione ad agenti di rischio per la salute in ambito occupazionale e comparsa di malattie professionali. Lo studente dovrà saper applicare strategie di analisi e di valutazione dei danni alla salute per accertare se trattasi di patologia professionale o patologia comune e dovrà, inoltre, apprendere gli aspetti di responsabilità professionale del Medico di Medicina Generale sugli obblighi di denuncia e di referto in caso di accertamento o diagnosi di patologie o malattie professionale.

    Prerequisiti

    nessuno

    Metodologie didattiche

    Lezioni frontali suddivise in moduli riguardanti:
    -aspetti generali (concetti di base: rischi occupazionali, agenti di rischio, sorveglianza sanitaria, valutazione e gestione del rischio, D. Lgs. 81/08 e smi)
    -specifici agenti di rischio: inquadramento complessivo (esposizione, effetti, monitoraggio e valori limite, prevenzione)

    Metodi di valutazione

    Esame scritto: questionario (15 domande, scelta multipla). Il superamento dell'esame comprende 1) conoscenza dei concetti di base: agenti di rischio e rischio professionale; sorveglianza sanitaria; 2) la conoscenza generale di almeno un argomento specifico tra gli agenti a rischio trattati. 8 risposte corrette sono necessarie per superare l'esame. Le risposte errate non riducono il punteggio. Il voto dell'esame aumenta con il numero di risposte corrette.
    Esame orale eventuale: Il superamento dell’esame prevede 1) la conoscenza dei concetti di base: rischio e agenti di rischio occupazionali; sorveglianza sanitaria; 2) l’inquadramento complessivo di almeno un argomento specifico tra gli agenti di rischio trattati. Lo studente deve dimostrare di essere in grado di analizzare e collegare i differenti argomenti. Il voto finale sarà valutato in (trentesimi), dove 18 rappresenta il minimo e 30 il massimo; conoscenza e approfondimento di più argomenti incrementa il voto di esame. La lode dipende da proprietà di linguaggio e capacità di connessione tra gli argomenti trattati.

    Programma del corso

    . Aspetti normativi e gestionali in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro : d.lgs 81/98 e s.m.i.
    . Nozioni di Tossicologia ed Igiene Industriale : Monitoraggio biologico e ambientale, Valori limite occupazionale.
    . Il concetto di rischio nei luoghi di lavoro : agenti e fattori di rischio, valutazione e gestione ( principi, strumenti, DVR )
    . Sorveglianza sanitaria : principi, strumenti, giudizio di idoneità, aspetti medico-legale.
    . Rischi da esposizione ad agenti chimici ( metalli ad agenti cancerogeni ), fisici ( Rumore, Vibrazioni Meccaniche ) e biologici : inquadramento normativo, caratteristiche, patologie correlate, strategie di prevenzione e protezione.
    . Rischi di natura biomeccanica/ergobnomica ( MMC, posture incongrue, VDT) e organizzativa ( stress lavoro correlato).
    . Elementi di cancerogenesi occupazionle
    . Sorveglianza Sanitaria e giudizio di idoneità, aspetti medico legali.

    English

    Teaching language

    English

    Contents

    The teaching of occupational medicine provides a complete picture of the necessary tools to protect the health and safety of workers in the workplace. In particular, the teaching regards: a) the analysis of occupational risk agents and factors; b) the identification of the causal link between occupational exposure and occupational diseases; c) the assessment and management of both occupational risks and the patients-workers; d) related regulatory aspects

    Textbook and course materials

    - CURRENT Diagnosis & Treatment. Occupational & Environmental Medicine. Joseph Ladau, Robert Harrison. McGraw Hill Education, Lange, USA. 5th Edition, 2014
    -Italian Legislation: Legislative Decree 9 aprile 2008, n. 81

    Course objectives

    Knowledge of causal links between the exposure to occupational health risk agents and the onset of occupational diseases. Students should be able to apply strategies for the analysis and the evaluation of health damages in order to distinguish between occupational diseases and common ones. Besides, students must learn all aspects of General Practitioner’s professional responsibility about the obligations of notification and report in case of occupational diseases diagnosis.

    Prerequisites

    none

    Teaching methods

    Classroom-taught lessons divided into modules concerning:
    - general aspects (basic concepts: occupational risks, risk agents, health surveillance, risk assessment and management, Legislative Decree 81/08 and subsequent amendments)
    -specific risk agents: overall classification (exposure, effects, monitoring and limit values, prevention)

    Evaluation methods

    Written examination: questionnaire (15 questions, multiple choice). Passing the exam includes 1) knowledge of the basic concepts: risk and occupational risk agents; health surveillance; 2) the overall knowledge of at least one specific topic among the treated risk agents. 8 correct answers are necessary to pass the exam. Wrong answers do not decrease the score. The exam grade increases as the number of correct answers.
    Eventual oral examination: passing the exam includes 1) knowledge of the basic concepts: risk and occupational risk agents; health surveillance; 2) the overall classification of at least one specific topic among the treated risk agents. The student should be able to discuss on the topic and be able to connect and analyze the different subjects. The final grade is expressed in 30/30 were 18 represents the minimum and 30 the maximum and it is established during the oral exam; the knowledge and deepening of more topics increases the exam grade. Praise depends on the correct use of language and the ability to connect among the educational program topics

    Course Syllabus

    • Legislation and management on the subject of health and safety workers’ safeguard in the workplace: Italian Legislative Decree 81/2008
    • Notions of Toxicology and Industrial Hygiene: biological and environmental monitoring, occupational limit values.
    • The occupational risk in the workplace: risk agents and factors, risk assessment and management-principles, tools and the Italian risk evaluation document (DVR)
    • Occupational health surveillance: type, tools, fitness for work
    • Risks from exposure to chemical agents (heavy metals and carcinogens, in particular), physical agents (noise, mechanical vibrations) and biological agents: regulatory framework, characteristics, related diseases, prevention and protection strategies.
    • Biomechanical /ergonomic risks (manual load handling, upper limbs repetitive movements, incongruous postures, display screen equipment)
    • Organizational and psychological risk factors (work-related stress).

    facebook logoinstagram buttonyoutube logotype